amplifier radio frequency548U-10

Avatar utente
roberto burdese
Sottotenente
Sottotenente
Messaggi: 2495
Iscritto il: 16/06/2013, 11:54
Località: NEPI (VT) I0BR

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38657 roberto burdese
14/02/2021, 21:49

Mendes, aspetto con curiosità, le foto dell'amplificatore 548T-1A e intanto per rimanere nell'"argomento 548 ", allego foto del "548L-4A". In mancanza del eccitatore dedicato, ho costruito un quadretto suggerito dalla COLLINS, per mettere in funzione l'amplificatore che può essere alimentato in DC (28V) od in AC (400hz). Purtroppo il mio è in AC e per alimentarlo (200V trifase ) ho sofferto parecchio (€ 000) !!!!!. "BR"
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
ImmagineImmagine # ARO 305/0 Immagine Roberto I0BR

Avatar utente
I2MZC
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 1536
Iscritto il: 16/10/2013, 17:26

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38663 I2MZC
15/02/2021, 9:04

A vedere queste foto mi viene il magone. Una ventina di anni fa acquistai molto materiale da una ditta di Santhià (TO), materiale proveniente dalla Spagna, tra cui molti apparati avionici. Tra questi c'era tutta la linea Collins con l'amplificatore 548-L. Il giorno che decisi di acquistare questa linea, tornando da Caselle dove lavoravo alla telemetria dei velivoli in prova, andai a Santhià con il mio furgone e caricai il tutto. Ma era destino che quegli apparati non li avrei mai conosciuti. Infatti arrivato a Milano, posteggiai il furgone al di fuori della ditta per correre a rispondere ad una telefonata importante.
Poi l'ingranaggio del lavoro mi travolse e il furgone restò fuori. Quando andai per ricoverarlo, non c'era più! Facemmo ricerche dappertutto, telefonai a mezzo mondo, segui certe indicazioni di chi pensava di averlo visto ma di quel furgone e degli apparati non seppi più nulla. Mi resta un triste ricordo.
Immagine ARO # 554/2 Carlo

Avatar utente
roberto burdese
Sottotenente
Sottotenente
Messaggi: 2495
Iscritto il: 16/06/2013, 11:54
Località: NEPI (VT) I0BR

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38664 roberto burdese
15/02/2021, 9:26

Carlo MZC, mi sà che abbiamo battuto le stesse spiagge (caselle) ma alla distanza di qualche decennio !!!!!!!! Ciao "BR"
ImmagineImmagine # ARO 305/0 Immagine Roberto I0BR

Avatar utente
I2MZC
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 1536
Iscritto il: 16/10/2013, 17:26

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38665 I2MZC
15/02/2021, 10:30

Roberto, non so in che anni hai frequentato Caselle, io dal 1985 ero stato chiamato da un amico a risolvere il problema della ricezione dei sistemi di telemetria. Entrai quando si stava facendo la trasformazione degli F104 in ASA, poi sequì tutto lo sviluppo dell'AMX un aereo eccezionale, condannato da una decisione politica di usare un motore scartato da tutto il mondo (quando ci vedremo ti racconterò cose che non posso scrivere) per poi passare all'EFA. Il sistema che avevo progettato e poi realizzato doveva eliminare il problema al decollo che consisteva nel fatto che una volta decollato, il velivolo virava velocemente a destra e l'antenna con inseguimento meccanico non riusciva a seguirlo e si perdeva troppo tempo a riagganciarlo. La meccanica era fortemente stressata con frequenti guasti. La soluzione era la seguente: una stazione a Corio, una stazione alla collina di Superga, prima nella stazione militare meteorologica, poi spostata sulla collina della Maddalena, e una alla Morra (CN) che copriva tutta l'AREA 64. Questo era all'inizio poi venne aggiunta una stazione a Mte Settepani per coprire la zona del mare a SUD.
Il sistema usava la banda destinata alla telemetria, 1420-1525 MHZ. Avevo progettato e costruito i ricevitori in diversity su questa banda e le relative antenne a polarizzazione circolare per ricevere il velivolo in qualsiasi postazione. I segnali in banda base venivano inviati a Caselle attraverso ponti radio a 13 GHz. Ho qualche foto del sistema e se ti interessa posso allegare le foto, dopo averle ritrovate. Il sistema funzionava alla perfezione rimase in servizio molti anni. Del seguito non so più niente perchè per squallide situazioni ruppi i contatti. Oggi le persone che lavoravano la saranno tutti in pensione. La stazione di Mte Settepani era in grado di ricevere i velivoli appena decollati da Decimomannu dall'hot mike sempre presente sui velivoli sperimentali.E' stata una bella esperienza, seguita dalla telemetria delle vetture di F1 e dall'impianto Pratica di Mare, Monte Cavo, Monte Circeo che ha funzionato perfettamente fino alla "dichiarazione di guerra!". Ma questa è un'altra storia. Quanti anni passati tra aerei, elicotteri e auto di F1!!!

Carlo I2MZC
Immagine ARO # 554/2 Carlo

Avatar utente
iz0mfi
Caporalmaggiore
Caporalmaggiore
Messaggi: 700
Iscritto il: 03/10/2014, 8:51

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38667 iz0mfi
15/02/2021, 16:27

Con l'avvento dei sistemi netcentrici (Tadil-link16) dalla Guerra del Golfo è poi cambiato tutto
Immagine

Avatar utente
I2MZC
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 1536
Iscritto il: 16/10/2013, 17:26

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38668 I2MZC
15/02/2021, 20:12

In teoria, perchè era arrivato l'ordine di smontare la base a Pratica perchè sarebbe arrivato qualcosa di nuovo. In realtà non arrivò mai nulla e il centro fu chiuso e tutti a casa. Un'altra eccellenza italiana distrutta per sempre. No comment.

Carlo I2MZC
Immagine ARO # 554/2 Carlo

Avatar utente
iz0mfi
Caporalmaggiore
Caporalmaggiore
Messaggi: 700
Iscritto il: 03/10/2014, 8:51

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38673 iz0mfi
16/02/2021, 16:25

Anche mettere a punto questi giocattoli non è malaccio: http://www.aeronautica.difesa.it/mezzi/ ... _CAEW.aspx
Immagine

Avatar utente
ik4jol
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 1066
Iscritto il: 04/01/2014, 14:55
Località: Forli

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38693 ik4jol
21/02/2021, 21:42

Ciao Roberto, con un po di ritardo, ma finalmente ho aperto un po di carter della bestiola.
La mia impressione, a controllo visivo, e che sia da alimentare con una tensione trifase,e visti gli spinotti di esiguo diametro e la tipologia del trasformatore presumo a 400HZ.
I tubi finali seppur con marcatura diversa sono delle 4CX600J,ho fatto le misure ,poi ho trovato una corrispondenza sul Web.
Dal articolo sul forum di un amerindo che ci ha lavorato era in dotazione alla marina militare americana(strano)perche e fatto con componeti in alluminio leggeri,e avrei giurato che anzichè navigare volava.
Ti allego un po di foto per godimento tuo e degli Amici che le guarderanno
Al momento e un fermaporta,anzi portone
Mendes
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Immagine

Avatar utente
ik4jol
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 1066
Iscritto il: 04/01/2014, 14:55
Località: Forli

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38694 ik4jol
21/02/2021, 21:44

Aggiunta
Mi lascia perplesso l uso della driver, un tubo da 300watt, che spreco
Mendes
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Immagine

Avatar utente
IW1FQG
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 1299
Iscritto il: 29/11/2013, 16:31
Località: Torino

Re: amplifier radio frequency548U-10

Messaggio: #38696 IW1FQG
22/02/2021, 8:23

Dal articolo sul forum di un amerindo che ci ha lavorato era in dotazione alla marina militare americana(strano)perche e fatto con componeti in alluminio leggeri,e avrei giurato che anzichè navigare volava.

Forse era in dotazione all' aviazione della marina americana, che come sappiamo è una componente molto importante in termini di quantità e tipologie di velivoli (sia imbarcati che basati a terra, anche di grosse dimrnsioni) e relative apparecchiature. È un'ipotesi, da verificare.

Ciao
Ugo IW1FQG


Torna a “Trasmettitori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite