Eddystone EC10

Avatar utente
I0HYY-ARO309/0
Sergente
Sergente
Messaggi: 915
Iscritto il: 02/01/2014, 0:11
Località: Tivoli (RM)

Eddystone EC10

Messaggio: #38120 I0HYY-ARO309/0
14/12/2020, 23:24

E la parola chiave fu....Germanio...quando si parla di transistor al germanio, si parla di componenti instabili, con correnti inverse di saturazione non trascurabili, insomma un sacco di problemi. Questo EC10 è stato progettato con tali transistor, pertanto, sono stati inizialmente provati con il tester, e constatato che la maggior parte di quelli dello stadio RF e MF erano in perdita, li ho dissaldati e sottoposti alla misura con tracciacurve, no comment, la cosa difficile, è stata quella di trovare transistor ancora efficienti nelle cassettiere (su un centinaio di transistor nuovi, solo una decina erano ancora in grado di svolgere il loro lavoro) Così le solite lubrificazioni, spray disossidante, cambio di qualche resistore alterato, condensatori elettrolitici, variabile in corto, allineamento stadi RF e MF, ed è tornato tra i vivi...Da qualche parte ho letto che si utilizzava come apparato di emergenza per imbarcazioni...riceve le radio commerciali abbastanza bene, qualche difficoltà per la SSB, per il CW....meglio cambiare ricevitore.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Immagine I0HYY Andrea

ik0iob
Allievo
Allievo
Messaggi: 2
Iscritto il: 17/06/2013, 1:32

Re: Eddystone EC10

Messaggio: #38643 ik0iob
12/02/2021, 18:53

questo ricevitore clo in uso da circa 40 anni lo acquistai da de rica nel 1964 allora mi costò uno stipendio circa ero in servizio aviere scelto presso il deposito acqua santa,ottimo ricevitore per le stazioni in AM ma molto critico in SSB.più volte sono stato tentato di fare qualche modifica ma poi ho abbandonato l'idea.

Avatar utente
i4juq
Caporalmaggiore
Caporalmaggiore
Messaggi: 513
Iscritto il: 01/07/2017, 2:21
Località: Modena

Re: Eddystone EC10

Messaggio: #38700 i4juq
23/02/2021, 8:59

personalmente ho sperimentato con ottimo successo la sostituzione di transistor al germanio con componenti moderni al silicio, spesso senza dover toccare i circuiti di polarizzazione che erano progettati per gestire componenti con guadagni e correnti di perdita molto variabilie che quindi si sono ben adattati al nuovo componente che si è trovato a lavorare in zona lineare, anche se certamente non ottimizzata

lo ho fatto, ad esempio, per un paio di RV/2 sia in media frequenza che in stadi bf, mi ricordo

lo so, per i puristi è commettere un omicidio.

Gio I4JUQ


Torna a “Ricevitori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite