Lorenz Lo6L39

Avatar utente
I2MZC
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 1536
Iscritto il: 16/10/2013, 17:26

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38212 I2MZC
25/12/2020, 18:19

Ciao Federico, ho visto il filmino su youtube, ma a parte la vista bellissima di quel ricevitore la ricezione in quelle bande è veramente scarsa. Purtroppo ultimamente hanno spento quasi tutte le stazioni ADF che io spesso utilizzavo per confrontare i ricevitori, per cui sono rimaste le due frequenze RAI e qualche stazione privata in onde medie.In onda lunga di notte ci sono diverse stazioni. Il fatto è che quel ricevitore era stato pensato e progettato per l'uso in telegrafia dove va in modo eccezionale ma in AM non è adatto. Infatti i ricevitori dell'epoca a reazione avevano la caratteristica di rimanere un pelo al di sotto dell'innesco della reazione praticamente in silenzio e appena arrivava anche un piccolo segnale si innescava la reazione e veniva fuori un bel segnale. Poi con il filtro in bassa frquenza, il servizio era perfetto. Oggi con i moderni ricevitori e i rivelatori a prodotto tutto è più facile e semplice.
Resta il fascino di pezzi storici bellissimi, esempi di costruzioni meccaniche irripetibili.
Quando qualcuno mi aiuterà a mettere sul tavolo il mio LO6K39, lo ripulirò, lo farò funzionare un pò ma poi tornerà nello scaffale come un bellissimo e prezioso quadro.
L'AR8 pesa una frazione e va molto meglio....

Carlo I2MZC
Immagine ARO # 554/2 Carlo

Avatar utente
IZ1FID
Soldato
Soldato
Messaggi: 180
Iscritto il: 28/06/2013, 22:51

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38218 IZ1FID
25/12/2020, 21:28

In effetti Carlo provato sui radiofari è veramente notevole.
"...non tutti i matti stanno in manicomio..."

www.militaryradio.it

Avatar utente
I0HYY-ARO309/0
Sergente
Sergente
Messaggi: 915
Iscritto il: 02/01/2014, 0:11
Località: Tivoli (RM)

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38220 I0HYY-ARO309/0
25/12/2020, 22:24

Visto il video...bello....la sintonia a sinistra va bene per me, se è stato restaurato bene anche elettricamente, sicuramente avranno messo in linea i sei circuiti accordati...spero che me ne capiti uno da aprire...Grazie per la condivisione. Saluti!
Immagine I0HYY Andrea

ik2fwo
Allievo
Allievo
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/10/2014, 21:01

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38225 ik2fwo
26/12/2020, 10:11

Molto bello Federico questo ricevitore della Lorenz complimenti ottima anche la ricezione,io mi sono da sempre innamorato solo delle Italiane, ma quasi quasi con una tedesca cosi potrei se capita l'occasione fare anche un cornetto!!

Avatar utente
IZ1FID
Soldato
Soldato
Messaggi: 180
Iscritto il: 28/06/2013, 22:51

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38228 IZ1FID
26/12/2020, 12:08

Anzitutto Vi ringrazio per i messaggi di apprezzamento. Seguendo il consiglio di Carlo ho fatto anche qualche ascolto di radiofari e Vi posto il link :

https://youtu.be/dXf6-wzoSjs

ho fatto anche un confronto sull'ascolto di DCF 77 tra il Lorenz Lo6L39 ed il ricevitore per onde lunghe RCA SRR-11A e devo dire che, a parità di antenna, il Lo6L39 è risultato superiore. 73 de Federico IZ1FID
"...non tutti i matti stanno in manicomio..."

www.militaryradio.it

Avatar utente
I2MZC
Sergente maggiore
Sergente maggiore
Messaggi: 1536
Iscritto il: 16/10/2013, 17:26

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38229 I2MZC
26/12/2020, 13:05

Federico, quel ricevitore era nato proprio per quello e tutt'ora insuperabile. A parte il peso, 80 anni di differenza proprio non si sentono. Succedesse anche a noi...

Carlo I2MZC
Immagine ARO # 554/2 Carlo

Avatar utente
IZ1FID
Soldato
Soldato
Messaggi: 180
Iscritto il: 28/06/2013, 22:51

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38230 IZ1FID
26/12/2020, 17:20

Piccola "modifica non modifica" siccome il connettore di antenna del mio Lo6K39 è stato modificato con un connettore TV di vecchio tipo ho utilizzato uno dei ricambi ricevuti ed un connettore N per cellflex per fare un adattatore di antenna. 73 de Federico IZ1FID
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"...non tutti i matti stanno in manicomio..."

www.militaryradio.it

Avatar utente
IZ1FID
Soldato
Soldato
Messaggi: 180
Iscritto il: 28/06/2013, 22:51

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38707 IZ1FID
26/02/2021, 14:09

Piccolo lavoro di ripristino della configurazione circuitale originale : il circuito di ingresso di antenna nel mio Lo6L39 era stato modificato utilizzando un connettore bipolare (+ schermo) al posto di quello originale in modo da portare il segnale del calibratore elettricamente più "prossimo" all'ingresso di antenna (vogliate perdonare la pochezza del mio linguaggio tecnico ma nella vita faccio tutt'altro) con il vantaggio di poter percepire il segnale del calibratore senza dover commutare l'ingresso di antenna sulla posizione di calibrazione/sintonia del trasmettitore. Oggi - non disponendo del connettore volante bipolare corrispondente e disponendo, invece, di un connettore originale di riserva - ho ripristinato la configurazione circuitale originale implementando un connettore N in ingresso (sfilabile a piacere) con significativa riduzione del rumore di fondo. 73 de Federico IZ1FID
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"...non tutti i matti stanno in manicomio..."

www.militaryradio.it

Avatar utente
IZ1FID
Soldato
Soldato
Messaggi: 180
Iscritto il: 28/06/2013, 22:51

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38938 IZ1FID
04/04/2021, 16:36

Salve a tutti ed auguri di Buona Pasqua. Qualche giorno or sono mi sono accorto che il mio Lo6L39 presentava un polo della spina di alimentazione in corto verso terra, oggi ho avuto il tempo di aprilo e ho trovato che i cavi di alimentazione dietro le boccole dello spinotto presente sul pannello posteriore erano completamente cotti e si sbriciolavano solo a guardarli, cosa strana visto che il cablaggio che unisce la boccola di alimentazione al connettore di alimentazione di rete non mostrava alcun segno di deterioramento. Segnalo il problema come possibile cosa da controllare su apparati di questo tipo. 73 de Federico IZ1FID
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"...non tutti i matti stanno in manicomio..."

www.militaryradio.it

Paolo Pierelli
Sergente
Sergente
Messaggi: 929
Iscritto il: 17/10/2016, 9:08

Re: Lorenz Lo6L39

Messaggio: #38942 Paolo Pierelli
05/04/2021, 18:27

Succede in molti apparecchi di quell'epoca e precedenti e non dipende da chi li abbia fabbricati ma dalla gomma che veniva utilizzata per ricoprire il filo. Non era molto raffinata e non contenendo siliconi, dopo anni iniziava il processo di indurimento con conseguente sbriciolamento, lasciando scoperto il conduttore. Nella quasi totalità degli apparati inglesi si possono trovare guaine polverizzate e cablaggi completamente scoperti. Complice anche il calore, il processo di deterioramento era ancor più rapido.
I cablaggi ricoperti in seta, sono praticamente eterni.
P.


Torna a “Ricevitori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti